037 Heritage Marketing come vantaggio competitivo: intervista a Marco Montemaggi

HERITAGE MARKETING

Usare strategie di Heritage Marketing per un’azienda significa far diventare la propria storia uno strumento di branding, marketing e comunicazione a beneficio della propria impresa. È evidente che, per molti Brands, poter mostrare il proprio passato d’eccellenza è un argomento in più per distinguersi sul mercato, per acquisire maggiore forza contrattuale, per marcare la propria identità rispetto a un concorrente, per far sentire i propri clienti all’interno di una comunità esclusiva, per mostrare un valore d’appartenenza vero per i propri dipendenti etc. Questa opportunità è valida ovunque, soprattutto sui nuovi mercati internazionali dove il fascino di una storia prestigiosa ha un valore importante che fa la differenza rispetto ai propri concorrenti.

Con queste parole Marco Montemaggi spiega nel suo sito www.marcomontemaggi.com cosa sia l’Heritage Marketing, ma la buona notizia è che ce lo racconta in questa puntata di Storybizz.

Qualche informazione sul nostro ospite di oggi:

  • esperto in Heritage Marketing, Brand Identity e Corporate Comunication.
  • membro del Consiglio direttivo  di Museimpresa (Vicepreseidente fino al 2013)
  • formatore in Business School internazionali, tematiche relative alla Brand Identity aziendale e al Heritage Marketing

Nel 2007 pubblica il testo –  Heritage Marketing – La storia dell’impresa italiana come vantaggio competitivo scritto insieme a Fabio Severino – dove sintetizza in maniera chiara come la storia dell’impresa trascenda i confini strettamente aziendali per diventare patrimonio condiviso di un territorio.
Non solo, gli sforzi individuali che hanno generato pezzi indimenticabili del Made in Italy hanno una valenza comunicativa che genera valore anche nel presente, se usati nel modo giusto.

Storytelling ed HERITAGE MARKETING

Se non fosse ancora chiaro siamo nel mondo della cultura materiale che ha legato in modo indelebile il nome dell’Italia a parole come eccellenza ed eleganza.
Ma siamo anche in un mondo di storie:  vicende familiari che evolvono negli anni,  cadute e risalite, sconfitte amare e vittorie grandiose.
Valorizzare questo patrimonio è una sfida che si avvale di 2 grandi strumenti: archivi e i musei d’impresa. Marco Montemaggi si occupa di organizzare questo bacino d’informazioni e oggetti irresistibili, per valorizzarli in un’ottica di vantaggio competitivo per le aziende.

Qui un assaggio del progetto Motor Valley di cui Marco Montemaggi è stato curatore scientifico nel 2011

Ecco le domande dell’intervista

 

1)  Cos’è l’heritage marketing e perchè è importante per le aziende nel 2018?

2) Cosa è cambiato nella cultura d’impresa in Italia da quando hai pubblicato il tuo libro, 11 anni fa?

3) Pensi che i musei e gli archivi d’impresa giochino ancora un ruolo sostanziale nel valorizzare e raccontare il patrimonio storico di aziende e territori?

4) Il nostro patrimonio culturale – il made in Italy – è ancora un vantaggio competitivo, in un contesto internazionale sempre più globalizzato e digitalizzato?

5) Parliamo di storie. Nel tuo libro dici che l’approccio dei musei d’impresa italiani è di matrice anglosassone, che da importanza alle storie. Ce ne racconti una?

Per sentire cosa ci ha raccontato Marco Montemaggi premi il play!